QUALITÀ DELLA VITA 2017: TRAPANI FANALINO DI CODA.

 

Trapani al 110° posto. Questo è il risultato della classifica “Qualità  della vita 2017 nelle province italiane” stilata dal Dipartimento di statistiche economiche dell’Università  La Sapienza di Roma.
Una posizione che fa paura.
Occorre, necessariamente, ripensare il nostro territorio come ad un vero soggetto che ha delle proprie e particolari peculiarità  che interagiscono e condizionano la vita di tutti i cittadini.
Iniziare a considerare prioritarie le difficoltà  legate alla mobilità  territoriale sempre più costosa e dunque insostenibile finanziariamente; così come i servizi alla persona: anziani e bambini disabili prevalentemente sulle spalle delle singole famiglie. Altrettanto importante è pensare alla salute sempre più sbilanciata sulla sola struttura sanitaria, a sua volta sfiduciata e alla ricerca di soluzioni che foraggiano sistemi e strutture private.
Pensare un nuovo modo di concepire la politica locale, che metta al centro le buone pratiche amministrative. Che abbia come obiettivo, primario, quello di non lasciare nessuno indietro.
Solo così Trapani potrà tornare a scalare questa classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *